SEI IN > VIVERE AGRIGENTO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Dal prossimo anno il Liceo del Made in Italy in 17 scuole siciliane

1' di lettura
14

Sono diciassette in Sicilia le scuole superiori che attiveranno il "Liceo del Made in Italy", il nuovo indirizzo di studi previsto dalla legge 206 del 27 dicembre 2023 con l'obiettivo di sviluppare competenze nel campo della tutela e della promozione delle eccellenze italiane in diversi settori produttivi, attraverso lo studio approfondito del sistema industriale del nostro Paese, oltre che delle materie giuridiche, economiche, tecnologiche e delle lingue straniere.

L'assessorato regionale dell'Istruzione e della formazione professionale ha pubblicato l'elenco degli istituti che dal prossimo anno scolastico, 2024-2025, daranno il via a questo percorso didattico innovativo.

«I tempi di attivazione del "Liceo del Made in Italy" - dice l'assessore regionale all'Istruzione, Mimmo Turano - sono stati molto stretti, eppure il dato siciliano mi sembra incoraggiante e indicativo di una grande capacità di progettazione e di voglia di innovazione. Le potenzialità del made in Italy sono notevoli e imparare a comprenderle è una prospettiva importante per il futuro della scuola e dei nostri giovani».

In particolare, gli istituti che hanno aderito sono: tre nell'Agrigentino, due nel Nisseno, tre nel Catanese, tre nel Messinese, due nel Siracusano, due nel Trapanese ed, infine, uno in provincia di Palermo ed uno a Ragusa.

L'attivazione del nuovo liceo è subordinata alla sussistenza di requisiti quali il numero degli iscritti, la dotazione organica del personale docente e la disponibilità di locali idonei. In caso contrario, la decorrenza del nuovo percorso didattico sarà posticipata di un anno.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-01-2024 alle 19:20 sul giornale del 23 gennaio 2024 - 14 letture






qrcode